Il calendario

    News

    • Accordo ormeggi per il Campionato Invernale

      Last Minute
      Il CNRT ha raggiunto un accordo con la direzione della Porto Turistico Riva di Traiano SpA per tutti gli Armatori che non hanno ancora trovato un ormeggio per il Campionato Invernale (30 ottobre 2021 - 30 marzo 2022).
      Per tutte le informazioni si prega contattare il Circolo alla mail cnrt@cnrt.it o al 320 7179987

    • CNRT: l'altura nel cuore!

      Il Presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano, Alessandro Farassino
      “Dire che il Campionato di vela d'altura 2021 di Punta Ala mi ha reso felice è forse anche sminuire un po' la sensazione che provo. Orgoglio, per le splendide performance delle imbarcazioni che avevano a bordo il nostro guidone; orgoglio per le tante barche in acqua dopo un anno veramente difficile; orgoglio per la splendida organizzazione messa a punto da UVAI e YC Punta Ala ed infine orgoglio per il supporto potente che finalmente (lasciatemelo dire) la Federazione ha concesso all'altura. Come presidente del CNRT devo ringraziare i nostri campioni, Adriano Majolino e i ragazzi del GS39 2 Canopo, che hanno vinto il titolo italiano nella Classe A+B Crociera, con solo mezzo punto di scarto su un'altra imbarcazione del CNRT, il GS43B Athyris & C 3M di Piergiorgio Nardis con a bordo Giuseppe Borrelli de Andreis . Entrambe le imbarcazioni sono da sempre protagoniste nel nostro Campionato Invernale e nelle nostre regate d'altura e speriamo di vederle in acqua qui a Riva di Traiano già a settembre alla Roma Giraglia insieme ad altre due imbarcazioni del CNRT protagoniste a Punta Ala: l'Italia Yacht 11.98 di Massimo Romeo Piparo e l'”istituzione” Duende Aeronautica Militare, il Vismara 46 di Raffaele Giannetti che, con Giancarlo Simeoli a bordo, ha conquistato un terzo posto assoluto in Regata e vinto il Trofeo dei Tre Mari”
    • Un "siluro" sulla Roma per 2

      Libertine perde il siluro del bulbo e si ritira. MIA prende il comando, tallonata da Loli Fast e JK Sail. Nella foto presa a bordo di Libertine c'è MIA nella scia. E' stato un bel match race. Avrebbe meritato un finale migliore

      Riva di Traiano, 14 aprile - Colpo di scena alla Roma per 2. Libertine, il Comet 45S con a bordo Marco Paolucci e Lorenzo Zichichi, questa notte, mentre era in testa alla corsa, ha perso il siluro del bulbo e si è dovuto forzatamente ritirare. L'incidente è avvenuto mentre la barca stava camminando spedita con un vento di 15 nodi. Marco e Lorenzo hanno “tenuto” la barca e si sono diretti verso Capri, dove hanno potuto avere un quadro più chiaro della situazione. Una volta constatato che la barca, stante le condizioni meteo, poteva comunque procedere in sicurezza, questa mattina sono ripartiti alla volta di Riva di Traiano.
      Quest’anno, quindi, il Trofeo dell’Ammiraglio riservato al vincitore della “per2”, cambierà bacheca. La classifica di questa classe vede al momento in testa MIA, Swan 48 con a bordo Luigi Stoppani e Andrea Caracci, il Sunfast 3600 Loli Fast di Davide Paioletti e Giovanni Bonzio (a 4 miglia) e JK Sail, Bavaria 57 di Luca Davoli e Vincenzo Race ( a 8.9 miglia).
      Questa notte gli arrivi, alla luce di un raggio laser che delimita la linea di arrivo.

    • Podracer vince la Riva per Due e si classifica secondo assoluto in questa regata di 218 miglia

      Giovanni Manni e Riccardo Rocchi hanno tagliato il traguardo della Riva per 2 alle 11:11

      Giovanni Manni e Riccardo Rocchi hanno tagliato il traguardo della Riva per 2 alle 11:11 conquistando il primo posto con il GS 34 Race Podracer. Secondi assoluti della flotta che ha affrontato il percorso Riva di Traiano-Ventotene e ritorno alle spalle del J99 Palinuro di Gianluca Lamaro (primo della Riva per Tutti), primi di tutti gli equipaggi in doppio e primi anche in ORC overall e ORC Gruppo 1.

       Articolo di Andrea Falcon

      ph@Marina Ferrieri